Blog: http://InsanaMente.ilcannocchiale.it

no al matrimonio, sì all'amore

Il matrimonio del resto è solo un modello imposto dall'educazione borghese: oggetto di un colossale lavaggio del cervello pubblicitario, cinematografico, giornalistico e perfino letterario, un'immensa intossicazione finalizzata a spingere incantevoli fanciulle a desiderare l'anello al dito e l'abito bianco, cose a cui, se non vi fossero state indotte, mai avrebbero pensato. Il Grande Amore, con i suoi alti e bassi, a questo sì che ci avrebbero pensato: perchè vivere, altrimenti? Ma il Matrimonio, L'ISTITUZIONE CHE RENDE L'AMORE UNA MERDA, la "palla al piede dell'amore eterno e dell'accoppiamento a vita" (Maupassant): MAI. In un mondo perfetto, una ragazza di vent'anni non sarebbe mai attratta da un'invenzione tanto artificiosa. Sognerebbe sincerità, passione - non un cretino in tight a nolo. Aspetterebbe l'Uomo capace di stupirla ogni giorno che Dio ci manda, non l'Uomo che le regalerà scaffali Ikea. Lascerebbe che la Natura - cioè il desiderio -  faccia il suo corso. Sfortunatamente la madre frustrata augura alla figlia la medesima sventura, e la figlia stessa ha visto troppe soapopera. Così aspetta il Principe Azzurro, questo stupido concept pubblicitario generatore di donne deluse e future zitelle inacidite, MENTRE SOLO UN UOMO IMPERFETTO POTREBBE RENDERLA FELICE.

(L'amore dura tre anni - F. Beigbeder)

Poi minimo sarò la prima a sposarmi.
Santiddio fai che non succeda mai!
Risurrezione momentanea per i miei amati lettori °_O

Pubblicato il 14/9/2009 alle 14.58 nella rubrica Citazioni.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web